Con la Legge di Bilancio 2018, approvata dal Senato il 30 novembre, le detrazioni fiscali del 65% per le spese relative ad interventi di riqualificazione energetica degli edifici vengono prorogate fino al 31 dicembre 2018. La detrazione per sostituzione dei serramenti, acquisto ed installazione di schermature solari, sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con caldaie a condensazione o con generatori di calore alimentati da biomasse combustibili è stata ridotta al 50%.

La cessione del credito fiscale è ora possibile anche nel caso di interventi di riqualificazione energetica effettuati sulla singola unità immobiliare. Si dispone la proroga di un anno, sempre fino al 31 dicembre 2018, anche della misura della detrazione al 50% per gli interventi di ristrutturazione edilizia. Sono prorogate per l’anno 2018 anche le detrazioni del 50% per l’acquisto di mobili e di elettrodomestici di classe non inferiore ad A+, limitatamente a quelli connessi a ristrutturazioni iniziate dal 1° gennaio 2017. Una delle novità principali è il Bonus Verde, che prevede le detrazioni del 50% per la sistemazione a verde di aree scoperte private, realizzazione di impianti di irrigazione, pozzi, coperture a verde e giardini pensili.

L’approdo del testo alla Camera è previsto per il 19 dicembre, e la nuova fiducia per mercoledì 20. Il testo potrebbe effettivamente cambiare ancora, anche se solo in piccola parte, a seguito degli emendamenti presentati. Nell’ambito degli interventi di riqualificazione energetica rientra anche la sostituzione del cassettone degli avvolgibili con un cassonetto ad alta efficienza come MYBOX di Climapac.

 

Tratto da Fresialluminio ed Editecnico