Con l’inizio della bella stagione, per i soggetti allergici iniziano anche i malesseri dovuti dall’allergia ai pollini. I soggetti che soffrono di rinite allergica infatti, nei diversi periodi di fioritura delle piante (specialmente in primavera), iniziano a soffrire dei principali sintomi come: lacrimazione agli occhi, starnuti, tosse e asma. L’aria esterna si riempie di nuvole invisibili di pollini che vengono trasportati dal vento depositandosi un po’ ovunque ed entrando perfino nelle nostre case.

Di seguito 8 consigli per difendersi dai pollini all’aperto e 2 per difendersi dai pollini dentro casa:

 

Consigli utili per difendersi dai pollini all’aperto

Di seguito elenchiamo alcuni consigli utili, suggeriti anche dal Ministero della salute, per convivere al meglio con la rinite allergica:

  • Conoscere il periodo di fioritura delle piante che vi causano le allergie respiratorie e consultare i bollettini dei pollini è utile per sapere quali tipologie e quantità siano diffuse nell’aria;
  • Uscire di casa preferibilmente nelle prime ore della mattinata o in tarda serata per evitare le ore di maggiore concentrazione di polline. Evitare anche le strade trafficate;
  • Respirare preferibilmente dal naso che filtra l’aria in entrata oppure indossare un apposita mascherina antipolvere;
  • Non fare delle passeggiate dove è avvenuto da poco il taglio dell’erba;
  • Non fare delle passeggiate in campagna in presenza di vento;
  • Se si viaggi in macchina, treno autobus è sempre meglio viaggiare con il finestrino chiuso. Se si è in macchina è possibile munirsi di filtri di aerazione anti-polline per il funzionamento dell’aria condizionata;
  • Quando è possibile, partire per brevi soggiorni in zone vicino al mare dove la concentrazione di pollini è molto bassa durante il periodo della pollinazione;
  • In presenza di temporale, i primi 30 minuti possono causare gravi attacchi d’asma;

 

rimedio pollini vmc climapac

 

Consigli utili per difendersi dai pollini dentro casa

Dopo i consigli elencati sopra per difendersi dai pollini all’aperto, vogliamo indicarvi delle soluzioni per vivere bene e senza sintomi, se non all’aperto, almeno in casa:

  • Lavarsi più frequentemente i capelli nel caso in cui si esca di casa perché i pollini si possono depositare tra i capelli e finire nel cuscino dove si dorme;
  • Tenere le finestre di casa chiuse, soprattutto nelle ore centrali della giornata o dotarsi di un sistema di trattamento aria (VMC).

In merito a quest’ultimo punto, cioè quello di tenere le finestre di casa chiuse, vogliamo sottolineare l’importanza e la necessità di garantire una corretta areazione della casa per evitare il conseguente ristagno di sostanze dannose per la nostra salute, polveri, batteri, odori, aria viziata (CO2), VOC ecc…

Per questo motivo la VMC (Ventilazione Meccanica Controllata) è un ottimo alleato se si vuole vivere bene in casa perché permette di ricambiare costantemente l’aria di casa filtrandola attraverso efficienti filtri in grado di catturare tutte le piccole particelle di pollini e permettendovi di respirare bene senza sintomi respiratori. In questo modo potrai finalmente respirare aria buona in casa, anche a finestre chiuse!

 

Scopri di più sulla VMC oppure contattaci per avere maggiori informazioni.

Leggi anche: “Addio a pollini e allergie in casa con la tecnologia Inside di Climapac”

consigli per difendersi dai pollini