Il cassonetto dell’avvolgibile è un punto critico, che a volte viene trascurato. Mentre gli infissi veri e propri solitamente vengono scelti e vagliati con attenzione, i cassonetti rimangono in alto, dimenticati. Ma il corretto isolamento dei cassonetti è fondamentale per assicurare le prestazioni del sistema finestra, non solo dal punto di vista termico, e quindi delle dispersioni di calore, ma anche dal punto di vista acustico.

Un cassonetto vecchio o non coibentato può essere la causa del 60% delle dispersioni dell’intero sistema finestra, ovvero del 25% di quelle dell’involucro, arrivando a lasciar uscire più calore e far entrare più spifferi dei serramenti. La temperatura più bassa e gli spifferi possono inoltre portare alla formazione di condensa e quindi muffa sui muri, spesso direttamente attorno alla struttura del cassonetto, come può avvenire nelle cucine, nei bagni e nelle stanze dove c’è molta umidità.

Il cassonetto degli avvolgibili va quindi isolato, soprattutto in caso di sostituzione dei serramenti, per cui sono disponibili per tutto il 2017 gli incentivi fiscali per le riqualificazioni energetiche.